Tentori, Gori, Molteni e le ragazze Tutti ai Tricolori insieme ai big
Nicolò Molteni domani sarà il primo dei comaschi al via degli Italiani assoluti

Tentori, Gori, Molteni e le ragazze
Tutti ai Tricolori insieme ai big

Da domani gli assoluti e la nostra pattuglia è ambiziosa

Da domani ecco servito il gran finale dello sci alpino. L’ultima parte della stagione è dedicata ai campionati italiani. Si inizia con gli assoluti a Cortina per passare poi agli Aspiranti (Under 18) a Falcade/Passo San Pellegrino.

Senza dimenticare da venerdì a domenica il Criterium Giovanissimi, il tricolore per gli sciatori da 9 a 12 anni, a Sestola (Modena) e da lunedì della prossima settimana i tricolori Children a Sarentino per Ragazzi (Under 14) e Allievi (Under 16). Un fiume di titoli in palio, con i comaschi che non staranno a guardare.

Il fascino dei tricolori assoluti, è innegabile. Al via un sestetto ambizioso, anche se ovviamente dovrà fare i conti con il gotha nazionale:nella libera, nel supergigante e nella combinata, il cabiatese Nicolò Molteni; nel gigante la stella dello Ski racing camp Lenno, Luisa Bertani; il bronzo tricolore 2018, il canzese Michelangelo Tentori e le due giovani in ascesa, del Gb ski club Asso, Ilaria Ghisalberti e Laura Rota; nello slalom l’altro lennese Francesco Gori. Si parte domani con la libera maschile e la combinata (libera e slalom) femminile. In pista Nicolò Molteni che proverà ad arrivare il più in alto possibile.

Venerdì sarà la volta del supergigante maschile, con ancora il cabiatese in azione (è campione italiano in carica della categoria Giovani) e dello slalom femminile. Sabato è il gran giorno dello Ski racing camp Lenno. Il programma infatti prevede il gigante in rosa, con al cancelletto Luisa Bertani, che può arrivare in zona podio e lo slalom maschile con Francesco Gori al quale non è precluso nessun traguardo, a patto che azzecchi entrambe le manche.

Faranno esperienza le due Gb Asso, Ilaria Ghisalberti e Laura Rota, che nel gigante non hanno nulla da perdere. Cortina saluterà gli assoluti con il gigante maschile di domenica, dove avremo al via Michelangelo Tentori.

Il canzese, reduce dalla trasferta in Siberia, con la “prima volta” da tecnico nello staff delle Universiadi, dovrà difendere il terzo posto dell’anno scorso. «Mi sto allenando al meglio, in questi giorni a Cesana - spiega Tentori -.Ripetere il podio non sarà affatto facile:mi basterebbe entrare nella top quindici». Per lui potrebbe anche essere l’ultima gara da atleta. Chiudere in bellezza, sarebbe il massimo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA