Testacoda per Cantù        Ma Biella è una classica
Desio Paladesio Serie A2 Pallacanestro Cantù - Apu Old Wild West Udine, Robert Johnson (Foto by Andrea Butti)

Testacoda per Cantù

Ma Biella è una classica

Cantù arriva da una vittoria importantissima contro Udine, di pancia e d qualità. Ma che qualche scoria l’ha lasciata

Occhio al testacoda. Cantù contro Biella in trasferta, primissima contro ultima, oggi alle 18 al Forum di Biella: se i numeri, il cammino percorso sin qui, gli obiettivi e la qualità oggettiva dei due roster non sono paragonabili e il pronostico sarebbe senza indugio del tutto a favore dei brianzoli, c’è però qualche elemento intangibile, che sfugge le statistiche e che non si può ignorare.

Cantù arriva da una vittoria importantissima contro Udine, di pancia e d qualità. Ma che qualche scoria l’ha lasciata, specialmente nelle due stelle della squadra. Ossia i due americani, Allen e Johnson, che hanno ripreso ad allenarsi in gruppo solo venerdì. Sono stati loro i mattatori del match contro Udine. Allen, autore di 18 punti, è stato decisivo con 13 punti nel solo quarto periodo, che hanno di fatto svoltato la partita dalla parte di Cantù. Quanto a Johnson, che in questa prima parte di stagione sta realizzando più di 21 punti di media, ha chiuso il match con 24 punti, 8 rimbalzi e 5 assist, trascinando la squadra.

Pure Da Ros e Cusin, fresco di prolungamento, inoltre, lamentano dolorini sparsi. E Severini, ancora, non ci sarà: lo staff conta di riaverlo a disposizione per la partita contro l’Urania Milano del 21. Contro Biella sarà il suo quarto match saltato.

E poi c’è la “legge dei grandi numeri” secondo cui, ogni tot di tempo, una situazione che si prolunga prima o poi deve finire. E Biella non ha mai vinto, sebbene abbia battagliato spesso su vari campi. Ultimo, quello della Bakery Piacenza. Sconfitta 71-67, Biella è andata molto vicina a ottenere il primo successo in campionato, che è mancato, ancora una volta, per un soffio. Ci era già andata vicina contro Monferrato e Torino alla quinta e sesta giornata, fuori casa e contro rivali di alta classifica.

Fatta questa ampia premessa, messe avanti tutte le mani possibili, Cantù nonostante tutto sembra avere decisamente tutti i favori del pronostico. E li ha eccome, forte dei suoi numeri e del suo percorso. Biella segna 70 punti di media, Cantù 80. Questa è già una spia non da poco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA