Una bella notizia per Cantù Udanoh è abile e arruolato
Ike Udanoh, capitano dell’Acqua San Bernardo Cantù (Foto by Butti)

Una bella notizia per Cantù
Udanoh è abile e arruolato

Ieri in serata il via libera del Coni dopo l’assunzione di medicinali per l’orticaria

Ike Udanoh abile e arruolabile, anche per la commissione antidoping del Coni. Ieri in serata la Pallacanestro Cantù ha conosciuto il verdetto sul proprio capitano, che era in attesa della valutazione della commissione sul suo caso.

Udanoh aveva infatti assunto farmaci salvavita a base di cortisone, per neutralizzare l’attacco di orticaria che l’aveva colpito la scorsa settimana in allenamento.

L’utilizzo di famaci dopanti era stato immediatamente segnalato da Cantù – Udanoh era stato escluso in via cautelativa dalla sfida contro Sassari - e ieri è arrivato il via libera della commissione. L’effetto dopante dei cortisonici assunti può dirsi del tutto smaltito e, domani sera, il capitano è pronto a tornare al suo posto contro Avellino.

E sarà proprio l’anticipo tra Cantù e Avellino, la sfida che inaugurerà il girone di ritorno in serie A. La sfida si disputerà al PalaBancoDesio alle 20.30, antipasto di un turno importante, visto che ci sarà – nella parte bassa della classifica, che interessa Cantù – lo scontro diretto tra Pistoia (8 punti) e Pesaro (10), in programma domenica alle 17.30.

L’altra diretta concorrente di Cantù a 10 punti, vale a dire Reggio Emilia, sfida Sassari in trasferta a mezzogiorno, mentre Torino (8 punti) riceve Venezia. Potrebbe quindi essere – in caso di vittoria di Cantù - una giornata-crocevia nella lotta per evitare l’ultimo posto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA