Uscito dal coma torna in un Ironman
Massimiliano Manzi

Uscito dal coma
torna in un Ironman

Massimiliano Manzi parteciperà domenica a un Ironman dopo 14 mesi di stop.

Quello di domenica in Turchia sarà il tredicesimo Ironman di Massimiliano Manzi. Il comasco (39 anni) però non teme la cabala. E non potrebbe essere altrimenti, anche perché per lui è il ritorno all’attività dopo 14 lunghissimi mesi di stop. L’ultima volta è stata nel mondiale in Sud Africa.

«Il giorno dopo la gara di mezzo Ironman, il 3 settembre 2018 sono scivolato in bagno dopo la doccia e con la testa sono finito sullo spigolo del gradino per entrare, causandomi diverse fratture - racconta il portacolori dello Zerotriuno Como -. Sono rimasto in coma per cinque giorni e poi per altri quattordici in terapia intensiva. Alla fine ho fatto più di un mese di ospedale».

All’inizio la situazione era gravissima, tanto che i medici sudafricani non davano molte speranze al comasco di venirne fuori. Invece il lieto fine ed il ritorno in Italia, accompagnato dall’affetto dei familiari e dei tanti amici triatleti che l’hanno subissato di messaggi di incoraggiamento.

Manzi per diversi mesi non ha nemmeno “osato” pensare di tornare all’agonismo. Ma poi è riscattata la scintilla.


© RIPRODUZIONE RISERVATA