Ventre, 27 anni targati Bellagina Ma adesso scocca l’ora dei saluti
Lo striscione esposto dai tifosi della Bellagina in onore di Lorenzo Ventre

Ventre, 27 anni targati Bellagina
Ma adesso scocca l’ora dei saluti

Si chiude la lunga avventura del giocatore in giallonero. «Questa società mi resterà nel cuore: in futuro potrei tornarci da dirigente».

«Non è un addio ma solo un arrivederci». Con queste parole si è congedato, almeno per il momento, Lorenzo Ventre, 35 anni a settembre, dopo aver giocato per ben 27 stagioni ininterrotte nella società Bellagina.

Una storia di grande fedeltà quella di Ventre. «Ricordo di aver iniziato a giocare a otto anni, e da allora sono sempre rimasto nella Bellagina. Ho fatto tutte le giovanili sino all’esordio in prima squadra - racconta il diretto interessato - e solo in qualche torneo estivo mi è capitato di giocare in un’altra formazione».

L’ultima stagione è stata davvero la ciliegina sulla torta per Ventre, che ha chiuso la carriera con un’inaspettata ma meritatissima promozione in Prima categoria.

«Nella prima parte di campionato ho giocato poco - spiega -, ma nel girone di ritorno ho avuto più continuità e penso di essere riuscito a dare il mio contributo».

Ora arriva il futuro, che per Ventre potrebbe essere ancora su un campo di calcio...

«Potrei continuare a giocare nella squadra Csi dei Gufi, che gioca proprio a Bellagio - fa presente -. La Bellagina mi resterà nel cuore, e in futuro potrei tornarci come dirigente, ma ora, molto sinceramente, sento la necessità di staccare un po’».


© RIPRODUZIONE RISERVATA