Volley Albese in Sardegna  Basta con i tie break fatali
Giorgia Sironi infortunata

Volley Albese in Sardegna

Basta con i tie break fatali

Volley B1 donne - La serie sfortunata iniziata proprio con Palau nella gara di andata. Sironi out: operata alla spalla

VOLLEY

La Tecnoteam Albese vola in Sardegna per affrontare il Capo d’Orso Palau per la sedicesima giornata del campionato di B1 di volley femminile. Sarà una trasferta mordi e fuggi, tutto si svolgerà infatti in meno di ventiquattr’ore: volo – partenza alle 9 da Linate -, partita alle 15 e ritorno. Un viaggio in cui la formazione di coach Sara Mazza cercherà di voltare pagina dopo le tre sconfitte consecutive al tie break contro Settimo Milanese, Lurano e Vigevano, in cui le albesine hanno fatto emergere un po’ di inesperienza, al cospetto di avversarie mediamente più anziane. Un difetto da limare, come hanno sottolineato in settimana coach Mazza e il presidente Crimella.

Ma sono comunque arrivati tre punti in queste partite al quinto set, cosa che invece non è successa alle sarde, in crisi nera, seste in classifica (a +2 da Albese, ottava) ma reduci da quattro ko consecutivi rimediati contro Acqui Terme, Offanengo, Settimo Torinese e Garlasco. Curiosità: la lunga serie di partite concluse al tie break – ben 6 su 15 incontri stagionali per Albese – era cominciata proprio contro Palau all’andata, in una delle sfide più emozionanti e ricche di colpi di scena di tutto il campionato. I tifosi di Albese potranno seguire la partita di oggi, sulla pagina Facebook ufficiale della società (C.S. Alba Volley - Albese con Cassano).

La Tecnoteam si presenta in Sardegna senza l’opposto Giorgia Sironi, che sarà operata alla spalla la prossima settimana. «Torna presto con noi. Ti aspettiamo a braccia aperte», ha detto il presidente Crimella, all’unisono con le compagne, che l’hanno tempestata di incoraggiamenti sui suoi profili social. La giocatrice inizierà la rieducazione subito dopo l’intervento, ma è difficile poter prevedere un suo rientro in campo già per questa stagione. Davvero sfortunata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA