Mercoledì 01 Agosto 2012

Assad: "destino Siria in mani militari"

(ANSA) - DAMASCO, 1 AGO - Il presidente siriano, Bashar al Assad, ha lodato le forze armate, che combattono contro quelle che ha definito "gang di terroristi criminali" nel Paese, aggiungendo che "il destino del nostro popolo e della nostra nazione passati, presenti e futuri dipende da questa battaglia". Assad lo ha dichiarato in una nota scritta, in occasione della giornata delle forze armate, dopo due settimane di silenzio.

GV

© riproduzione riservata