Domenica 19 Agosto 2012

Pussy Riot rischiano perdere figli

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - Le autorita' russe potrebbero togliere i figli a due componenti del gruppo punk Pussy Riot, condannate a due anni di carcere per aver cantato un brano anti-Putin nella cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca. Nadezhda Tolokonnikova e Maria Alyokhina temono che i servizi sociali possano portarli via dalle loro famiglie. ''Per precauzione, abbiamo preparato i documenti necessari per avere la custodia dei figli delle ragazze'', ha detto Mark Feigin, avvocato di Tolokonnikova, al Sunday Times.

FTL

© riproduzione riservata