Sabato 25 Agosto 2012

Mafia: Andria, confiscati beni per 2 mln

(ANSA) - ANDRIA, 25 AGO - Beni mobili e immobili - tra cui ville lussuose con piscine e impianti tecnologici sofisticati - per un valore complessivo di due milioni di euro sono stati confiscati dai carabinieri della Compagnia di Andria ai fratelli Emanuele e Giuseppe Lapenna, di 39 e 38 anni, pluripregiudicati, appartenenti al clan Campanale. Emanuele Lapenna è consuocero del boss Riccardo Campanale, esponente storico del clan Pastore. La confisca è avvenuta in esecuzione di un decreto emesso dal Tribunale di Trani.

AME-SV

© riproduzione riservata