Albinati, ho vinto retorica leggerezza

(ANSA) - ROMA, 9 LUG - E' davvero un 'Premio Strega' speciale quello a Edoardo Albinati perchè con 'La scuola cattolica' (Rizzoli) ha vinto un libro di 1.300 pagine, intenso, complesso, impegnativo che "ha sconfitto su tutta la linea la retorica della leggerezza e della simultaneità" come dice all'ANSA lo scrittore, il giorno dopo la cerimonia di proclamazione all'Auditorium Parco della Musica di Roma. Ed è stata una vittoria con tanti voti, 143, che non erano per nulla scontati nonostante lo scrittore fosse il superfavorito. "La marea di riconoscimenti da parte di tante persone e dei lettori arrivata subito dopo mi ha colpito vista la singolarità del libro. E' come se per molti sia stata una sorta di risarcimento non so di cosa, della letteratura, del modo di intenderla. Un'idea che non sia poi vero che oggi è tutto immediato, transitorio, che la gente vuole le cose veloci. Ha vinto un libro - sottolinea lo scrittore - grosso, faticoso, pesante", per il quale è stata scelta anche una carta particolare che lo alleggerisce.


© RIPRODUZIONE RISERVATA