Mercoledì 13 Novembre 2013

Bolshoi:ballerina Usa denuncia mazzette

link

(ANSA) - MOSCA, 13 NOV - Si allunga nuovamente l'ombra della corruzione sul Bolshoi, dopo il ritorno al teatro moscovita di Serghiei Filin, direttore artistico sfregiato al volto con dell'acido: questa volta a scatenare le polemiche è la denuncia, dal quotidiano Izvestia, di una diciottenne ballerina Usa, Joy Womack. La giovane, prima americana a entrare al Bolshoi, ha accusato la dirigenza del teatro, senza fare nomi, di chiedere soldi in cambio di piccole parti. A lei sarebbero stati chiesti 10mila dollari.

© riproduzione riservata