Charlie: "dicevano essere di al Qaida"

Charlie: dicevano essere di al Qaida

(ANSA) - ROMA, 7 GEN - Gli uomini armati che hanno assaltato la sede di Charlie Hebdo a Parigi gridavano "vendicheremo il Profeta (Maometto, ndr)". Lo riferisce un testimone citato da France Info. Secondo il vignettista Coco, presente all'attacco, gli attentatori "parlavano perfettamente francese" e "hanno rivendicato di essere di al Qaida". In un video dello scorso 19 novembre, l'Isis aveva fatto appello ai 'lupi solitari' transalpini a colpire la Francia, in risposta ai raid in Siria e Iraq.


© RIPRODUZIONE RISERVATA