Commissione riesamina misure antidumping bici cinesi

La Commissione europea ha deciso di riesaminare i provvedimenti antidumping in vigore sulle importazioni nell'Ue di biciclette originarie della Repubblica popolare cinese, sollecitata dall'associazione europea dei costruttori di bici.

Commissione riesamina misure antidumping bici cinesi

BRUXELLES - La Commissione europea ha deciso di riesaminare i provvedimenti antidumping in vigore sulle importazioni nell'Ue di biciclette originarie della Repubblica popolare cinese. Le misure attualmente in vigore risalgono al 2013 e l'Associazione europea dei costruttori di biciclette (Ebma) ha chiesto di prolungarle oltre la scadenza, prevista il 6 giugno, per persistenza e reiterazione del dumping.

 

"A seguito dell'indagine - dichiara in una nota il segretario generale Ebma Moreno Fioravanti - riteniamo che la Commissione europea condividerà i fatti e cioè che le misure di difesa commerciale debbano essere proseguite". L'inchiesta sarà conclusa entro 15 mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}