De Rossi, dicevano che ormai passeggio

De Rossi, dicevano che ormai passeggio

(ANSA) - ROMA, 20 GIU - "Dicevate che passeggiavo in campo, ma la mia stagione è stata buona; ho fatto buone partite anche con la Roma, ma quando la Roma vinceva senza di me si diceva: è fatta, ce lo siamo tolti di torno...". Lo ha detto Daniele De Rossi nella conferenza stampa odierna nel ritiro della Nazionale di Montpellier, ad Euro 2016, parlando del suo buon momento all'Europeo. "Il mio rapporto con Roma è buono, ma con l'età ho imparato a non guardare troppo alle critiche: anche perché spesso chi dà certi giudizi non distingue un pallone da una noce di cocco". Il romano De Rossi risponde poi all'Ansa sull'elezione a sindaco della capitale di Virginia Raggi: "Non sono sorpreso più di tanto dalle proporzioni del risultato della Raggi, era nell'aria. Le macerie che sono rimaste sono un'eredità pesante: Roma ha bisogno, se non di una rinascita, di una risalita rapida. Vivendo in centro storico me ne sono reso conto, più di quando vivevo fuori città. Un grande in bocca al lupo al nuovo sindaco di Roma e al suo staff".


© RIPRODUZIONE RISERVATA