Draghi, Ue colmi lacune, no a ritardi

Draghi, Ue colmi lacune, no a ritardi

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - Rafforzare la condivisione dei rischi, consolidare la governance comune delle riforme, politiche di bilancio pro-crescita. Così il presidente Bce, Mario Draghi che invita a ''non abbassare la guardia: la Ue potrà funzionare veramente soltanto se sapremo ovviare alle lacune istituzionali e regolamentari ancora presenti''. Ogni ritardo ''può essere pericoloso''.


© RIPRODUZIONE RISERVATA