Giallini, ecco il mio Rocco Schiavone

Giallini, ecco il mio Rocco Schiavone

(ANSA) - ROMA, 7 NOV - "Ho avuto molta libertànell'interpretare questo personaggio. Rocco Schiavone è uno cheha capito che la vita eterna non esiste, che in questo mondo simuore. Nessuno di noi crede di morire davvero, il vicequestore l'ha capito. E' a suo modo un anarchico. Per certi Aspetti, nontutti mi somiglia". L'attore romano Marco Giallini, oltre 50film al cinema (ma è stato anche il Terribile in Romanzocriminale) si appresta a impersonare Rocco Schiavone, ilvicequestore più scorretto della tv nella serie tratta daigialli best seller di Antonio Manzini, in onda da mercoledì 9novembre su Rai2 (seconda puntata venerdì 11). Ruvido, fuoridagli schemi (fuma erba), con un grande intuito investigativo,un cuore d'oro e una cicatrice nell'anima (ha perso la moglie -Isabella Ragonese - ma si confida con lei o meglio con il suofantasma), Rocco ha un'amante, Nora (Francesca Cavallin); una'simpatia' per una sua collaboratrice (Caterina Rispoli) l'unicadi cui si fida in una squadra di soli uomini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True