Gucci lascia Iacc dopo ingresso Alibaba

Gucci lascia Iacc dopo ingresso Alibaba

(ANSA-AFP) - ROMA, 7 MAG - Le grandi firme non si arrendono ad Alibaba, la piattaforma cinese per le vendite online accusata dai marchi del lusso di vendere prodotti contraffatti. Gucci America ha detto addio alla Iacc, la Coalizione internazionale anti-contraffazione, che il mese scorso aveva accettato tra i propri membri proprio il colosso cinese. Si tratta della seconda importante defezione in pochi giorni: la settimana scorsa era stato Michael Kors a dire addio alla potente associazione, spiegando che Alibaba "è l'avversario più pericoloso e dannoso". La vicepresidente della Iacc, Candine Li-Uzoigwe, ha comunque sottolineato che "ci sono molti marchi che continuano a supportare" l'associazione. I membri sono oltre 250, e tra questi c'è anche Apple.


© RIPRODUZIONE RISERVATA