Hong Kong: Ue, da arresti nuovi timori su legge sicurezza

Hong Kong: Ue, da arresti nuovi timori su legge sicurezza

BRUXELLES - "L'arresto di Jimmy Lai, di membri della sua famiglia e altri individui, e i raid negli uffici di Apple Daily, accusati di collusione con forze straniere, sollevano ulteriori timori che la legge sulla sicurezza nazionale viene usata per soffocare la libertà di espressione ed i media ad Hong Kong": lo ha detto il portavoce dell'alto rappresentante della politica estera Josep Borrell.

"La Ue ricorda che il rispetto per i diritti umani e le libertà fondamentali è un elemento centrale della legge" e che "la libertà e il pluralismo dei media sono pilastri della democrazia visto che sono elementi essenziali di una società aperta e libera". La Ue chiede quindi che "vengano pienamente protetti i diritti dei residenti di Hong Kong, inclusi quelli di libera espressione, e associazione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}