Nagel, su banche bene Renzi e Padoan

Nagel, su banche bene Renzi e Padoan

(ANSA) - MILANO, 11 MAG - L'amministratore delegato di Mediobanca Alberto Nagel loda le recenti riforme del Governo sulle banche: "Non un favore, ma un intervento giusto per rimuovere un handicap", ha segnalato. "Matteo Renzi e Piercarlo Padoan si sono mossi con pragmatismo e coraggio, con la volontà di rimuovere handicap strutturali che il sistema bancario per troppo tempo si è portato dietro", ha affermato Nagel. "Le banche italiane per troppi anni non hanno potuto dedurre fiscalmente le perdite sui crediti, e se c'è un costo inerente al sistema creditizio che può venir ridotto è quello sulla perdita sui crediti", ha ricordato ad esempio l'A.d Medioabnca. "Una procedura esecutiva in Italia dura in media tre volte che in Europa - ha aggiunto Nagel -. Quei due provvedimenti assieme a quello sulle popolari, secondo me non sono stati un favore alle banche. Sono stati un intervento giusto per rimuovere handicap, che poi sui bilanci delle banche si sono visti".(ANSA).


© RIPRODUZIONE RISERVATA