Lunedì 25 Agosto 2014

O.Romano, stragi in mare come una guerra

(ANSA) - ROMA, 25 AGO - "Come una guerra": così l'Osservatore Romano titola sulle "stragi quotidiane" di migranti in mare. "Un'ecatombe senza fine: nel Mediterraneo si sta combattendo una nuova, silenziosa guerra. Quella dell'immigrazione" scrive il quotidiano ricordando i quasi 4mila migranti salvati tra venerdì e domenica. "I numeri dei morti nel Mediterraneo" sono "ormai quelli di una guerra", sottolinea nell'articolo sulla "ultima strage", quella dei "18 cadaveri recuperati due giorni fa a bordo di un gommone".

© riproduzione riservata