Giovedì 09 Maggio 2013

Senza crescita a rischio 650.000 posti

(ANSA) - ROMA, 9 MAG - Senza una sensibile accelerazione della crescita, le imprese italiane potrebbero dover operare tagli compresi fra 400.0000 e 650.000 unita'. Lo afferma una ricerca Cer-Rete Imprese Italia. ''La luce in fondo al tunnel della crisi davvero non si vede ancora. Senza crescita e coesione l'Italia e' perduta''. Lo ha detto il presidente di Rete Imprese Italia Carlo Sangalli. ''Se ne traggano dunque tutte le conseguenze'' ha aggiunto parlando all'assemblea dell'associazione.

© riproduzione riservata