Lunedì 01 Luglio 2013

Stato-mafia: pm,istanze difesa infondate

(ANSA) - PALERMO, 1 LUG - La competenza a giudicare il processo sulla trattativa Stato-mafia e' della corte d'assise di Palermo. Lo ribadisce la procura che ha chiesto alla corte che celebra il dibattimento che vengano respinte tutte le eccezioni di incompetenza sollevate alla scorsa udienza dai legali degli imputati: boss, ex politici e ufficiali dell'Arma, accusati a vario titolo di violenza o minaccia a Corpo politico dello Stato, e l'ex ministro Nicola Mancino, imputato di falsa testimonianza.

© riproduzione riservata