Sabato 07 Novembre 2009

G20/ Tenere stimoli finché necessario, preoccupa disoccupazione

St Andrews (Scozia), 7 nov. (Apcom) - Mantenere il sostegno alla ripresa fino a quando sarà necessario. E' quanto hanno dichiarato i ministri economici e i governatori centrali dei paesi del G20 al termine della riunione di St Andrews, in Scozia, spiegando che "le condizioni economiche e finanziarie sono migliorate in seguito alla risposta coordinata alla crisi". Tuttavia, nelle conclusioni si legge che "la ripresa è disomogenea e rimane dipendente dal sostegno politico e l'elevata disoccupazione è un problema importante". Per riportare l'economia globale e il sistema finanziario alla salute abbiamo deciso di mantenere il sostegno alla ripresa fino a quando sarà necessario", si legge. Il Financial Stability Board presenterà entro marzo un rapporto sul modo in cui sono state recepite le nuove regole per le retribuzioni dei manager. Lo ha dichiarato il governatore della Banca d'Italia e presidente dell'Fsb, Mario Draghi, a margine della riunione del G20 ministeriale, spiegando: "I principi che regolano queste nuove strutture di retribuzione sono stati approvati dal summit di Pittsburgh. Da allori alcuni paesi come l'Italia, la Gran Bretagna e la Francia hanno già inziato a riflettere e a mettere in pratica questi principi". L'Fsb farà tra ora e marzo una rassegna di come effettivamente sono state attuate queste misure nei vari paesi per assicurarsi che ci sia un'attuazione coerente tra i vari paesi", ha osservato Draghi. E a chi gli chiedeva se sui bonus non si siano registrati degli eccessi in passato, il presidente dell'Fsb ha osservato: "Certamente, ma non è solo una questione di esagerare il livello di questi bonus, ma anche il fatto che queste retribuzioni erano fuori linea rispetto ai rischi che la banca assumeva".

Mar

© riproduzione riservata