Lunedì 09 Novembre 2009

Usa/ Clinton in Europa e Asia: nucleare e Afghanistan in agenda

Washington, 8 nov. (Apcom) - Il segretario di Stato americano, Hillary Clinton, è partito per l'Europa e l'Asia per un viaggio che avrà al centro delle discussioni i programmi nucleari nordcoreano e iraniano e il conflitto in Afghanistan. Prima tappa di questo lungo tour, che la condurrà anche al vertice Asia-Pacifico (Apec) di Singapore e nelle Filippine: la Germania. Oggi a Berlino, Clinton parteciperà assieme a numerosi leader mondiali alla celebrazione per i 20 anni della caduta del Muro di Berlino. "Il mondo nel quale viviamo oggi è molto più complesso (che prima della caduta del Muro), dobbiamo essere preparati e sapere come affrontarlo", ha detto Clinton prima di partire. Ma, a parte l'euforia per le celebrazioni legate all'anniversario della caduta del Muro, il capo della diplomazia americana parlerà della situazione in Afghanistan con la cancelliera Angela Merkel, con il nuovo ministro degli Esteri tedesco, Guido Westerwelle e con un nutrito numero di suoi omologhi europei, ha sottolineato un alto responsabile del dipartimento di Stato che ha chiesto l'anonimato. L'Afghanistan sarà al centro delle discussioni "perché tentiamo di coordinare al massimo la nostra azione con i nostri alleati sul terreno per stabilizzare" il Paese, ha osservato il responsabile. Altri dossier scottanti nell'agenda delle riunioni di Clinton sono i programmi nucleari nordcoreano e iraniano. In particolare, il piano di Pyongyang dovrebbe essere affrontato a Singapore. "Il programma nucleare nordcoreano rappresenta la più grande minaccia per la sicurezza del continente asiatico", ha detto il responsabile del dipartimento di Stato Usa. Dopo Singapore, Clinton andrà nelle Filippine in segno di "solidarietà" con l'arcipelago duramente colpito dai tifoni nelle ultime settimane. Subito dopo tornerà a Singapore il 13 novembre, per raggiungere il presidente Obama che parteciperà al vertice dei capi di Stato dell'Apec.

VGP

© riproduzione riservata