Sabato 14 Novembre 2009

Giustizia/ Schifani: Ddl su processi può migliorare alle Camere

Livorno, 14 nov. (Apcom) - Nel caso in cui il disegno di legge sul processo breve dovesse andare avanti, il testo potrebbe essere rivisto in Parlamento che, tra le altre funzioni, ha anche il compito di "migliorare i testi per renderli invulnerabili alle censure eventuali della Corte costituzionale". E' quanto ha spiegato il presidente del Senato, Renato Schifani, a margine della festa della Brigata Folgore a Livorno. "Mi auguro che se questo disegno di legge andrà avanti, il Senato possa fare un buon lavoro per porre il testo al riparo da eventuali di dubbi di incostituzionalità", ha commentato la seconda carica della Stato. "Se ne occuperanno le commissioni Giustizia e Affari costituzionali. Credo sempre alla positività del lavoro del Parlamento", ha concluso Schifani.

Coa/Fva

© riproduzione riservata