Lunedì 16 Novembre 2009

Giustizia/ Bocchino:Basta ghedinate, colombe sostituiscano falchi

Roma, 16 nov. (Apcom) - "I falchi berlusconiani devono finirla di parlare di complotto interno al Pdl contro Berlusconi. Il presidente del Consiglio deve guardarsi da quei suoi consiglieri che lo hanno portato in un vicolo cieco, spingendo verso soluzioni inutili, fallimentari. Basta con le 'ghedinate' da prendere o lasciare". Lo dice il vicepresidente dei deputati del Pdl Italo Bocchino in una intervista alla Stampa sul ddl che accorcia i processi depositato dalla maggioranza al Senato. Una legge così come è congegnata oggi, osserva Bocchino, "è destinata a sbattere contro il muro della incostituzionalità" quindi il fedelissimo di Gianfranco Fini invita a imboccare subito la strada della legge costituzionale che "ripristini l'immunità parlamentare e lo stesso Lodo Alfano". Bocchino riconosce che "il problema principale di questa stagione politica è la giustizia". E aggiunge: "Anche per noi Berlusconi è vittima di una persecuzione giudiziaria e dunque siamo consapevoli e arciconvinti bisogna costruire uno scudo protettivo per il premier. L'opposizione si illude di indebiolire Berlusconi per via giudiziaria". Ma ai falchi berlusconiani "devono sostituirsi le colombe che lavorano per modificare il testo, per evitare che la legge sul processo breve faccia la fine della Cirami, della ex Cirielli, delo Lodo Schifani, del Lodo Alfano, delle rogatorie. Tutte leggi che hanno avuto l'unico risultato di aizzare lo scontro politica-giustizia".

Luc

© riproduzione riservata