Lunedì 16 Novembre 2009

Crisi/ Divisa Usa debole, oro segna picco a 1.132,5 dollari

Roma, 16 nov. (Apcom) - Il dollaro torna a indebolirsi in avvio di settimana, e di riflesso il prezzo dell'oro segna un nuovo picco a Londra, a 1.132,95 dollari l'oncia. Tutte le materie prime si scambiano in dollari e da settimane le fluttuazioni della divisa americana innescano rapidi assestamenti dei corsi di petrolio e altri beni, tra cui i metalli preziosi. Sempre oggi negli scambi elettronici sul Comex, la piazza di Chicago i futures sull'oro in consegna a dicembre hanno segnato un picco a 1133,5 dollari l'oncia; successivamente le quotazioni moderano il rialzo a 1128,4 dollari. In mattinata l'euro era tornato a sfiorare quota 1,5 dollari e a metà giornata si attesta a 1,4958 dollari.

Voz

© riproduzione riservata