Lunedì 16 Novembre 2009

Toscana/ Borgo S.L., ladro incastrato da impronta di 25 anni fa

Roma, 16 nov. (Apcom) - Incastrato da una impronta digitale risalente a ben 25 anni fa. Con l'accusa di furto aggravato, i carabinieri di Borgo S.Lorenzo, in provincia di Firenze, hanno arrestato ieri un insospettabile 55enne addetto in un impresa di pulizie. Il primo furto l'uomo lo ha commesso nel novembre dello scorso anno, ai danni di uno studio di architettura a Borgo San Lorenzo, rubando un pc portatile, una macchina fotografica e materiale elettronico. Nel sopralluogo, i carabinieri avevano trovato una impronta che è stata inviata al Ris di Roma per la comparazione con la banca dati. L'esito, giunto nella primavera di quest'anno, è risultato positivo e ha confermato che l'autore del furto era il 55enne. Il precedente che ha permesso di far luce sul furto era di ben 25 anni fa. Un nuovo furto, stavolta ai danni degli uffici dell'Enel di Borgo, è stato commesso nel giugno 2009: rubati due videoproiettori un cellulare e due satellitari. L'uomo, come addetto alle pulizie, aveva sostituito per alcuni giorni un collega che abitualmente effettuava le pulizie dei locali. A settembre di quest'anno vengono messi in conto vendita presso un negozio di Borgo, il cui titolare è conosciuto dal ladro, altri oggetti. Come riferimento in caso di vendita, l'uomo ha fornito il proprio numero di cellulare. Ma anche questo negozio, pochi giorni dopo, nonostante l'amicizia con il proprietario, viene rovistato nella notte: rubato materiale informatico ed elettronico per 7mila euro. I carabinieri, in alcuni siti internet che offrono in vendita materiale vario, hanno trovato parte della refurtiva denunciata nei tre distinti furti. Il Gip di Firenze, viste le risultanze delle indagini, ha emesso l'ordine di arresto. Nella casa del 55enne è stato trovato materiale informatico ed elettronico la cui provenienza è ancora da accertare.

Gtz

© riproduzione riservata