Venerdì 27 Novembre 2009

Meredith/ Legale dei Kercher chiede risarcimento da 25 milioni

Perugia, 27 nov. (Apcom) - Oltre 25 milioni di euro. E' questo quanto chiesto dall'avvocato della famiglia Kercher, Francesco Maresca, nella sua arringa nell'udienza di oggi dedicata alle parti civili. Una cifra importante che era già circolata nel procedimento davanti al Gup Paolo Micheli dove fu condannato a 30 anni Rudy Guede per l'omicidio di Merediht Kercher. Secondo l'avvocato di parte civile, l'omicidio di Meredith ha comportato "una lesione permanente dell'integrità della famiglia della vittima" e il risarcimento chiesto, per quanto alto, è soltanto una cifra "simbolica" per un danno irrecuperabile. Il legale Maresca ha confermato la posizione dei Pm ed ha chiesto il carcere a vita per Amanda Knox e Raffaele Sollecito. L'arringa della parte civile è stata conclusa con un monito: "A chi ha dato sofferenza bisogna dare sofferenza, che in questo caso e'' privazione della liberta". Maresca ha anche incentrato il suo intervento sulla vita, la gioiosità e la sua ottima condotta negli studi di Meredith Kercher. Ha sottolineato un carattere diverso e conflittuale da quello degli imputati. La famiglia Kercher ha detto, tramite il suo legale, di riconoscersi pienamente nella giustizia italiana "culla del diritto". Il processo è stato rinviato a domani quando toccherà all'arringa di Luca Maori, difensore di Raffaele Sollecito. L'avvocato di Amanda Knox, Carlo della Vedova ha definito le ricostruzioni delle parti civili "molto fantasiose". "Oggi si è dimostrato ancora - ha concluso il legale - che mancano gli elementi che dovrebbero sostenere l'impianto accusatorio"

Bnc

© riproduzione riservata