Domenica 29 Novembre 2009

Mafia/Dell'Utri:Falsità assolute,non mi aspetto nulla da procure

Roma, 29 nov. (Apcom) - Le accuse di collaborazione con la mafia sono "falsità assolute", secondo Marcello Dell'Utri (Pdl), che si ritiene tranquillizzato solo dalla propria "coscienza", non si attende "nulla da nessuna procura" e ritiene che la stampa continuerà a "montare il caso" e fare "aria fritta". "Siccome si tratta di falsità assolute, questa rassicurazione è nelle cose", afferma Dell'Utri intervistato da Lucia Annunziata ('In mezz'ora') a proposito delle precisazioni della procura di Firenze. "Non mi aspetto nulla da nessuna procura, solo che si acclari la verità di assolute falsità". Dell'Utri si è detto "meravigliato e angosciato" perché "per quanto siano cose allucinanti e assurde", le accuse "colpiscono nello spirito le persone". Ciò che viene "adombrato" dalla catra stampata e dalle procure è gravissimo e inconcepibile in un paese civile". Quanto ai giornali, Dell'Utri ha detto: "Non sono tranquillizzato perché continueranno a montare il caso e fare aria fritta".

Ska

© riproduzione riservata