Giovedì 03 Dicembre 2009

Usa/ Via libera ai fondi per la ricerca sulle staminali

New York, 3 dic. (Apcom) - A otto mesi dall'annuncio di Barack Obama i finanziamenti pubblici alla ricerca sulle staminali diventano realtà. Il governo americano ha formalmente approvato lo stanziamento di fondi per lo studio di 13 serie di cellule staminali embrionali. Altre 96 linee sono in attesa di approvazione. La notizia è una diretta conseguenza della decisione presa a marzo da Obama di ampliare i confini delle norme fissate da George W. Bush che limitavano i fondi pubblici alle cellule staminali ottenute prima del 9 agosto 2001. Da allora gli scienziati hanno dovuto per anni cercare finanziatori privati mettendo così a rischio la prosecuzione stessa degli studi, che secondo molti medici potrebbero portare a terapie più efficaci per molte malattie (anche degenerative) a oggi non curabili. Le cellule in questione provengono tutte da quelle non utilizzate nei trattamenti di fertilità e sono state sottoposte all'esame etico delle apposite commissioni. Per ricevere i fondi i tessuti individuati devono essere stati donati consapevolmente dalle coppie che si erano sottoposte all'inseminazione artificiale. Le linee individuate sono state elaborate negli ultimi anni da Ali Brivanlou, della Rockfeller University, e da George Daley del Children's Hospital di Boston. I finanziamenti, che per il momento ammontano a 21 milioni di dollari, erano in sospeso in attesa della decisione del National Institues of Health, che ha indicato quali cellule potevano essere sottoposte allo studio. Altre 20 linee potrebbero ricevere il via libera già venerdì prossimo. Complessivamente nei prossimi mesi le serie cellulari che faranno domanda per i fondi pubblici potrebbero salire a 250. Sotto l'amministrazione Bush erano solo 21 le linee autorizzate a ricevere il denaro dei contribuenti.

Red/Kat

© riproduzione riservata