Giovedì 04 Marzo 2010

Rifiuti/ Corte giustizia Ue condanna Italia per Campania

Bruxelles, 4 mar. (Apcom) - La Corte europea di giustizia ha emesso oggi a Lussemburgo una sentenza di condanna dell'Italia per la violazione della direttiva Ue sui rifiuti in Campania. "Non avendo adottato tutte le misure necessarie allo smaltimento dei rifiuti nella Regione Campania - si legge in comunicato della Corte - le autorità competenti hanno messo in pericolo la salute umana e recato pregiudizio all'ambiente". La Corte punta il dito in particolare sul fatto che l'Italia non ha creato "una rete adeguata e integrata di impianti di recupero e smaltimento dei rifiuti nelle vicinanze del luogo di produzione", e non ha adottato "tutte le misure necessarie per evitare di mettere in pericolo la salute umana e di danneggiare l'ambiente nella Regione Campania". Per queste ragioni, conclude la sentenza, "l'Italia è venuta meno agli obblighi che le incombono" in forza della direttiva Ue sui rifiuti del 5 aprile 2006 (2006/12/Ce).

AquLoc/Fva

© riproduzione riservata