Martedì 09 Marzo 2010

Usa/ Campagna anti-aborto nella metro di New York

New York, 9 mar. (Apcom) - Da domani la metropolitana di New York sarà tapezzata di cartelloni anti-aborto. Saranno duemila gli annunci distribuiti in ogni stazione. "Pensavo che la mia vita sarebbe tornata come prima" oppure "Avrei potuto fare qualcosa per aiutarla", sono alcuni dei messaggi con cui la NARAL Pro-Choice New York, promotrice della campagna, cercherà si scuotere la coscienza delle migliaia di persone che ogni giorno prendono la subway. "I nostri annunci - spiega Samantha Levine della NARAL - non vogliono offrire supporto alle donne in difficoltà ma semplicemente impedire che si compiano aborti". Non è la prima volta che nella subway di New York vengono affissi messaggi spesso molto forti. Nell'ottobre del 2009 la The Bug Apple Coalition of Reason, gruppo che promuove una visione laica dell'universo, aveva suscitato scalpore con il cartellone: "Un milione di newyorkesi stanno bene anche senza Dio. E tu?". La MTA, la società che gestisce i mezzi pubblici, si riserva comunque il diritto di eliminare i messaggi che possono disturbare troppo i viaggiatori.

Emc-Chb

© riproduzione riservata