Mercoledì 17 Marzo 2010

Il 'Kit Kat' minaccia foreste e oranghi:video-shock di Greenpeace

Roma, 17 mar. (Apcom) - "In prodotti come Kit Kat, Nestlé utilizza olio di palma proveniente dalla distruzione delle foreste torbiere indonesiane, contribuendo , all`estinzione degli ultimi oranghi e ai cambiamenti climatici". È questa la denuncia di Greenpeace che alle ore 12 di oggi lancerà un video shock per chiedere a Nestlé di interrompere immediatamente i rapporti commerciali con criminali forestali in Indonesia come Sinar Mas. Questa mattina più di un centinaio di attivisti, alcuni travestiti da oranghi, hanno invaso uffici e stabilimenti di Nestlé in Inghilterra, Germania e Olanda chiedendo allo staff della multinazionale di chiedere alla propria azienda di non utilizzare olio di palma che viene dalla distruzione della foresta indonesiana. Nel suo `crime file`, "Beccato! Con le mani nel sangue", Greenpeace presenta le prove dei rapporti commerciali che Nestlè intrattiene con aziende come Sinar Mas. Sinar Mas - secondo Greenpeace - è il più grande produttore di olio di palma in Indonesia e continua a espandere le proprie piantagioni su foreste torbiere, importantissimi depositi di carbonio per la stabilizzazione del clima e habitat di importanza critica per la salvaguardia degli oranghi in estinzione. Nestlé, la più grande multinazionale per la produzione di cibo e bibite, è fortemente dipendente dall`olio di palma indonesiano e soltanto negli ultimi tre anni i suoi consumi sono raddoppiati: ogni anno utilizza più di 320.000 tonnellate di olio di palma in una serie di prodotti tra cui Kit Kat. "Ogni volta che dai un morso al tuo Kit Kat - avverte Chiara Campione, responsabile della campagna Foreste di Greenpeace Italia - potresti, senza saperlo, prendere a morsi un pezzo di foresta e contribuire all`estinzione degli ultimi oranghi. E` ora che Nestlé conceda un break alla foreste in Indonesia, interrompendo i rapporti commerciali con il "campione" della deforestazione Sinar Mas". Greenpeace "ha ampiamente dimostrato a Nestlè che Sinar Mas infrange le leggi indonesiane e ignora i propri impegni come membro della RSPO (Tavola Rotonda per l`Olio di Palma Sostenibile). Nonostante questo la multinazionale continua ad acquistare olio di palma pericoloso, mentre Sinar Mas persevera nell`illegalità e nella distruzione". "Di fronte alle prove fornite da Greenpeace diverse grandi multinazionali come Unilever e Kraft hanno cancellato i propri contratti con Sinar Mas. Cosa aspetta Nestlè a seguire il loro esempio?", chiede Campione. Oggi alle 12.00 Greenpeace lancerà il video shock - adatto a un pubblico adulto - in cui un inconsapevole `colletto bianco` decide di fare un break con Kit Kat. Ma le cose non vanno esattamente come ci si aspetterebbe. Il video sarà online sul sito www.greenpeace.it/kitkat.

Red/Nes

© riproduzione riservata