Mercoledì 17 Marzo 2010

Autovelox/ Cassazione: illegali gli appalti a ditte esterne

Roma, 17 mar. (Apcom) - Sono illegali e vanno quindi sequestrati gli autovelox dati in appalto a ditte esterne, tanto più quando il costo del noleggio, come avviene in moltissimi casi, è parametrato "alle prevedibili infrazioni annue". Ciò perché queste apparecchiature devono essere gestite direttamente dalla polizia stradale. Lo ha sancito la Corte di Cassazione che, con la sentenza numero 10620 di oggi, ha confermato il sequestro degli autovelox installati e gestiti da un`azienda di Santa Maria Capua Vetere. In sostanza, per la sesta sezione penale - spiega il sito Cassazione.net - la partecipazione del soggetto privato aggiudicatario dell`appalto per l`installazione di apparecchi autovelox nella fase di accertamento dell`infrazione e di percezione degli utili configura il reato di abuso d`ufficio, non potendosi esternalizzare tale tipo di servizio. Infatti, l`accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale ricade tra le attività previste dall`articolo 11 lettera A del codice della strada e costituisce quindi servizio di polizia stradale non delegabile a terzi. "Pertanto le apparecchiature eventualmente utilizzate per tale accertamento devono essere gestite direttamente da parte degli organi della polizia stradale e devono essere nella loro disponibilità".

Red/Apa

© riproduzione riservata