Mercoledì 17 Marzo 2010

Crisi/Bersani: Governo a mani vuote,da Tremonti difesa d'ufficio

Roma, 17 mar. (Apcom) - "Dopo 22 mesi di sforzi e districandoci tra processi brevi, medi e lunghi siamo riusciti a farvi parlare per ben tre ore della crisi economica ma il governo è venuto a mani vuote". Così il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, ha aperto il suo intervento alla Camera nel dibattito sulla crisi rivolgendosi così al ministro dell'Economia Giulio Tremonti: "Questa era un'occasione, ministro, non per fare la difesa d'ufficio ma per dire qualcosa di nuovo contro la crisi". Bersani ha aggiunto che il Pd "voterà contro le mozioni di maggioranza" ma ha precisato "siamo ottimisti, non del vostro ottimismo però, fatto di parole calmanti e di piccolo cabotaggio. Mi sembra strano - ha detto ancora Bersani rivolto a Tremonti - che lei non si accorga che solo chi è senza problemi può accontentarsi delle sue parole, ma chi chiude bottega, perde il lavoro, è impoverito, non ha prospettive di lavoro per i propri figli, per i ricercatori, le donne, vorrebbe si smettesse di parlare d'altro e si facesse qualcosa di più forte per questa crisi".

Gal

© riproduzione riservata