Sabato 20 Marzo 2010

Oggi a Milano contro la mafia per la Giornata della Memoria

Roma, 20 mar. (Apcom) - "Legami di legalità, Legami di responsabilità": è lo slogan scelto per la quindicesima Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie, che si svolge oggi 20 marzo a Milano organizzata da Libera e Avviso Pubblico e con l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio del comune di Milano, la Provincia di Milano e la Regione Lombardia. La giornata della memoria e dell`impegno, ricorda tutte le vittime innocenti delle mafie e rinnova in nome di quelle vittime il suo impegno di contrasto alla criminalità organizzata. L`arrivo è in Piazza Duomo. Il corteo è accompagnato dalla musica dei brani dei principali cantautori italiani e stranieri. Sul palco di Piazza Duomo letture di brani scritti da vittime delle mafie (italiana e straniere) da parte ragazzi di scuole provenienti da tutta Italia. A seguire intervento di Frankie Hi Nrg che in chiave rap interpreterà la sua canzone "Fight the faida", intervento del presidente di Avviso Pubblico. Poi ci sarà la testimonianza di Annalori Ambrosoli, moglie di Giorgio Ambrosoli in rappresentanza dei familiari di vittime di mafie, e la testimonianza di Manuel Gonzalves Granada, i cui genitori furono uccisi durante la dittatura in Argentina, in rappresentanza dei familiari stranieri di vittime di mafie. A seguire la lettura degli oltre 900 nomi di vittime innocenti delle mafie, semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell'ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perche, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere. Conclude Don Luigi Ciotti, presidente di Libera. A coordinare la giornata sul palco Simona Dalla Chiesa, figlia del generale Carlo Albero Dalla Chiesa. Sono centinaia i pullman provenienti da tutta Italia. Alla manifestazione parteciperanno rappresentanti di Ong provenienti da 30 paesi europei e dall'America Latina.

apa

© riproduzione riservata