Giovedì 06 Maggio 2010

Uomo muore per garza dimenticata nell'addome a Germaneto

Roma, 6 mag. (Apcom) - La Commissione sugli errori sanitari ha chiesto chiarimenti sulla morte di Vincenzo Papaleo, un uomo di 72 anni di Soverato, avvenuta nel policlinico di Germaneto nel catanzarese, nel cui addome è stata trovata una garza dimenticata nel corso di un intervento. A provocare il decesso, il 19 aprile scorso, un`infezione che potrebbe esser stata causata da un garza lasciata nel addome dell`uomo dopo un`operazione chirurgica. Le benda, nonostante fosse nel corpo dell`anziano da anni, potrebbe esser stata all'origine della peritonite. che ne ha provocato il decesso. La procura di Catanzaro ha aperto un fascicolo contro ignoti per individuare eventuali responsabilità dei medici che hanno sottoposto a intervento il paziente, operato nel 2008 a Lanciano, vicino Chieti, per una patologia alla prostata. Gli investigatori stanno ricostruendo la storia clinica di Papaleo, che negli ultimi anni sarebbe stato sottoposto anche ad altri interventi chirurgici in ospedali delle Marche e della Lombardia. "La Commissione - ha detto il presidente Leoluca Orlando - ha inviato una lettera all`assessore alla Sanità della Regione Abruzzo, Lanfranco Venturoni, in cui si chiede una relazione con tutte le informazioni utili ad accertare ogni eventuale responsabilità in questa vicenda".

AquRed/Cro

© riproduzione riservata