Martedì 01 Giugno 2010

Marea nera/ Obama incontra presidenti commissione investigativa

Roma, 1 giu. (Ap) - Il presidente statunitense, Barack Obama, incontrerà oggi i due co-presidenti della commissione investigativa indipendente sulla marea nera del Golfo del Messico, l'ex senatore Bob Graham e l'ex capo delll'Epa (l'agenzia per la protezione ambientale) William Reilly. Lo ha reso noto la Casa Bianca. La commissione deve indagare sulle cause del disastro ecologico provocato dall'affondamento della piattaforma della Bp e sul funzionamento delle agenzie governative di controllo. Sabato, la Bp ha annunciato il fallimento del tentativo di cementare la bocca del pozzo Deepwater Horizon, all'origine di quella che è probabilmente la peggiore catastrofe ecologica nella storia degli Usa. La nuova speranza si chiama Lower Marine Riser Package (LMRP), nella sostanza un 'cappuccio' da posizionare sopra la supervalvola e collegato a una nave di appoggio in superficie, con cui catturare la maggior parte del greggio in fondo al mare. Ma durante l'attuazione del piano, la fuoriuscita del greggio potrebbe aumentare del 20%, a causa del taglio del braccio mobile del pozzo. Stamani, il gruppo ha annunciato di aver perso finora 990 milioni di dollari a causa della marea nera. Venerdì aveva diffuso una stima di 930 milioni di dollari.

Pca

© riproduzione riservata