Lunedì 07 Giugno 2010

Donna uccisa in casa a Monza; a Pesaro uomo uccide il rivale

Milano, 7 giu. (Apcom) - Giornata di sangue fra Lombardia e Marche. A Monza una vedova di 66 anni è stata trovata assassinata poco dopo le 11 nella sua abitazione di via Pellegrini 28 a Monza, da uno dei suoi figli. La donna era riversa a terra in una pozza di sangue con una profonda ferita alla gola; la porta era chiusa, ma non a chiave. A Pesaro, un uomo ha ammazzato con 20 coltellate il rivale in amore: un operaio trentenne si sarebbe scatenato contro un agente di commercio, nuovo compagno della ex convivente. Sarebbe invece un suicidio il caso di Roberto Simone, 61 anni, l'uomo trovato morto questa mattina con un coltello conficcato nel cuore nelle acque della roggia Fusia a Rovato, nel bresciano; secondo i familiari soffriva di depressione. Sempre nel bresciano, ieri in un campo era stato ritrovato il cadevere di un neonato. Questa mattina, in periferia di Pavia è stato ripescato il cadavere di una donna, in avanzato stato di decomposizione, nelle acque della roggia Vernavola.

red

© riproduzione riservata