Mercoledì 09 Giugno 2010

Francia/ "AAA vendonsi chateaux, palazzi a Parigi e caserme"

Parigi, 9 giu. (Ap) - La Francia mette in vendita castelli, palazzi, caserme e altri immobili di proprietà pubblica nell'ambito di una nuova ondata di cessioni i cui proventi serviranno a ridurre il debito pubblico e finanziare i piani di investimenti del governo. Sono 1.700 gli immobili che verranno messi in vendita, operazioni necessarie anche perché, secondo il ministro del Bilancio Francois, la Francia ha un ammontare di proprietà pubbliche eccessivo, fatto di immobili che spesso risultano del tutto "inutili e inadatti" alle sue esigenze. Barion ha assicurato che verranno seguite procedure chiare e trasparenti sulle cessioni, che riguarderanno anche palazzi e ville di pregio nell'area parigina. Questo mentre il governo sembra cercare strumenti 'alternativi' per ridurre il fardello del debito pubblico, che ha raggiunto 1.490 miliardi di euro, mentre altri paesi europei si imbarcano in manovre correttive dei conti pubblici orientate all'austerità. In Francia nel 2012 si svolgeranno le elezioni presidenziali. In ogni caso solo il 20 per cento dei proventi di queste cessioni andrà al taglio del debito, il resto servirà a finanziare nuovi investimenti. Negli ultimi quattro anni la Francia ha già ceduto proprietà pubbliche per 4 miliardi di euro.

Voz

© riproduzione riservata