Sabato 12 Giugno 2010

A Ostia bimba down cacciata dalla battigia con la badante

Roma, 12 giu. (Apcom) - Sabato al mare avvelenato per una bimba down che sarebbe stata allontanata dalla spiaggia di Ostia. La denuncia giunge dal segretario nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli, e l'episodio a quanto Bonelli ha riferito a Apcom sarebbe avvenuto verso le 10. "Una badante con la bambina si erano fermate sulla battigia, e ci sono diversi testimoni pronti a raccontare i fatti nella sede opportuna". Bonelli censura "il solito atteggiamento dei bagnini di Ostia":l'episodio a suo parere non aveva a che fare con la patologia della piccola, bensì con l'intento di impedire ai bagnanti di passaggio di occupare la battigia di fronte agli stabilimenti, come consente la legge. "A Ostia" denuncia Bonelli "viene impedito ai cittadini di recarsi a fare il bagno". Il leader dei Verdi annuncia che chiederà un incontro alla Procura di Roma per denunciare la costante violazione del diritto dei cittadini al libero accesso alle spiagge. Da parte sua, l`assessore alle Politiche sociali del Comune di Roma, Sveva Belviso, critica aspramente l'accaduto: se dovesse essere confermato dice "ci troveremmo di fronte ad un fatto gravissimo che merita un intervento deciso da parte degli organi competenti. Chi si macchia di atti di questo tipo è doppiamente colpevole. Che un cittadino venga privato del diritto di sostare sulla battigia è di per sé una prevaricazione che non trova alcuna giustificazione, ma quando questa violazione di legge viene perpetrata ai danni di una persona disabile diventa un sopruso ancora più inaccettabile che merita una condanna forte e unanime. Invito i cittadini che dovessero essere vittime di comportamenti di questo tipo a denunciare immediatamente eventuali comportamenti illegali alle forze dell`Ordine".

Aqu/red

© riproduzione riservata