Giovedì 17 Giugno 2010

Cinema/ E' morto Corso Salani, aveva 48 anni

Roma, 17 giu. (Apcom) - E' morto a 48 anni Corso Salani. L'attore e regista fiorentino è stato colpito ieri da un malore improvviso per un malore improvviso mentre passeggiava sul lungomare di Ostia (Roma) con la moglie. I funerali si terranno sabato a Firenze. Salani era attualmente impegnato alla lavorazione di una nuova docufiction, 'I casi della vita', prodotto dalla Kairos Film di Francesco Pamphili. Diplomatosi nel 1984 presso l'Istituto di Scienze Cinematografiche di Firenze, debutta alla regia, proprio in quello stesso anno, con 'Zelda', girato in Super8 nell'isola di Capraia. Trasferitosi a Roma, riesce a trovare lavoro come aiuto regista di Carlo Mazzacurati in 'Notte italiana'. Poi realizza il suo primo film: il documentario 'Voci d'Europa'. Come attore, si mette in luce ne 'Il muro di gomma' (1991) di Marco Risi, poi è interprete di 'Nel continente nero' (1993) e 'La fine è nota' (1993). Nel 1995 torna alla regia con 'Gli occhi stanchi', seguito dal documentario 'Cono Sur' (1998) e dalle pellicole 'Occidente' (2000), 'Corrispondenze private' (2003), 'Il peggio di noi' (2006) e 'Piano, solo' (2007). Con uno dei suoi lavori più recenti, 'Imatra', prodotto da Vivo Film, ha vinto il Premio Cineasti del Presente al Festival di Locarno nel 2007.

CAW

© riproduzione riservata