Giovedì 17 Giugno 2010

Fmi/ Strauss-Kahn:Crisi non è finita,restano problemi sul tavolo

Roma, 17 giu. (Apcom) - La crisi economica "non è finita" e la situazione non migliorerà rapidamente in alcune parti del mondo, mentre è stato in parte perso lo slancio a lavorare assieme tra paesi contro sui problemi di finanza e economia. Tuttavia "se vogliamo evitare che la crisi si ripeta dobbiamo risolvere alcuni problemi", ha avvertito il direttore del Fondo monetario internazionale, Dominique Strauss-Kahn, intervenendo oggi alla seconda conferenza mondiale sugli investimenti di lungo termine, quest'anno organizzata in Italia dalla Cassa depositi, all'Accademia dei Lincei a Roma. Si è perso parte dello slancio a lavorare assieme", ha rilevato, anche perché ora le pressioni dei mercati appaiono meno accentuate rispetto a due mesi fa. Tuttavia sulle riforme della finanza "restano un saco di problemi che non sono stati risolti. C'è ancora molto sul nostro tavolo, sulla finanza, sulle tasse". Ad aspettare le decisioni globali "si rischia di aspettare troppo", ma rischi ci sono anche se ogni paese si muove da solo. In vista del prossimo G20 dei capi di Stato e di governo, Strauss-Kahn ha inoltre esortato i leader globali a non rassegnarsi a intese 'da annuncio': "Temo che quello che potrebbe apparire come un accordo alla fine potrebbe essere analizzato dai mercati come qualcosa che non serve a molto".

Voz

© riproduzione riservata