Venerdì 18 Giugno 2010

Governo/ Berlusconi a Colle per giuramento Brancher

Roma, 18 giu. (Apcom) - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, è giunto al Quirinale per la cerimonia di giuramento davanti al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, del nuovo ministro per l'Attuazione del federalismo, Aldo Brancher. Con il premier il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta. Poco dopo, in un'altra auto, è arrivato il neo ministro Aldo Brancher. Il nuovo ministero per l'Attuazione del Federalismo, senza portafoglio, è affidato all'esponente veronese del Pdl, uomo di raccordo tra Silvio Berlusconi e la Lega, che già oggi lavora a strettissimo contatto con Umberto Bossi e Roberto Calderoli, gestendo con i ministri leghisti partite come il federalismo fiscale, la Carta delle Autonomie, le riforme istituzionali: con la promozione a ministro, Brancher dovrebbe vedersi assegnata specificatamente la delega all'attuazione concreta della cornice costituzionale già in essere con il Titolo V della Costituzione. In particolare il punto principale che il nuovo ministro dovrà affrontare è l'attuazione dell'articolo 118, che delega ai Comuni e a Regioni, Province e Città Metropolitane lo svolgimento delle funzioni amministrative. Peraltro, proprio al Consiglio dei Ministri di oggi verrà esaminato il ddl costituzionale che modifica gli articoli 41 e 118 della Carta, impegnando i vari livelli di governo ad estendere l'autocertificazione in tutti gli ambiti dove sia possibile, riducendo allo "stretto necessario" i limiti all'iniziativa economica nel settore dell'urbanistica.

Vep/Rea

© riproduzione riservata