Sabato 26 Giugno 2010

G20/ Geithner: azioni comuni per rafforzare prospettive crescita

New York, 26 giu. (Apcom) - Il G20 dovrà focalizzarsi soprattutto sul rafforzamento delle prospettive di crescita nel breve e medio periodo. Lo ha detto il segretario al Tesoro americano Timothy Geithner a conclusione dei lavori del G8 in Canada e in attesa della riunione allargata del G20, che terminerà domani. Geithner porta avanti la posizione americana, secondo cui fare troppo presto marcia indietro per quanto riguarda gli stimoli all'economia potrebbe mettere a repentaglio la ripresa, mentre i Paesi europei, preoccupati del rischio di un contagio dei probelmi di debito della Grecia, premono per misure di austerity per ridimensionare deficit in continua crescita. Anche se l'economia globale comincia a rimettersi in sesto, "le cicatrici della crisi sono ancora visibili, per questo questo summit è fondamentalmente concentrato sulla crescita. La nostra sfida, come G20, deve essere agire per puntellare le prospettive di crescita", ha detto Geithner, aggiungendo che "il ruolo del Governo è creare le condizioni perché il settore privato investa e cresca". I leader internazionali devono attentamente cercare un equilibrio e gettare "le basi per la crescita futura, in un'ottica di sostenibilità fiscale, anche a costo di dovere fronteggiare ripercussioni nell'immediato pur di fare emergere le economie dalla crisi". Geithner ha cercato di creare consenso tra i colleghi, ricordando il successo del vertice dello scorso anno, quando c'era stato ampio consenso sulla necessità di azioni coordinate: "anziché guardare alle singole situazioni, lasciando prevalere le divisioni, abbiamo agito con una strategia comune", quindi anche quest'anno "dobbiamo agire insieme per rafforzare la ripresa e concludere il lavoro iniziato per porre rimedio ai danni provocati dalla crisi".

Ars-Emc

© riproduzione riservata