Lunedì 28 Giugno 2010

Angelina Jolie: "amo Brad, ma non ci sposiamo"

New York, 28 giu. (Apcom) - Angelina Jolie si confessa alla rivista Vanity Fair. "Amo Brad in ogni modo, con o senza barbetta", e come darle torto, dopotutto sono ancora la coppia più bella del mondo. L'attrice parla della sua vita privata, probabilmente per la prima volta dall'inizio della sua relazione con Pitt: "non siamo contro il matrimonio, ma è come se fossimo già sposati. I figli sono chiaramente un impegno ancora più grande. E per la vita." Riguardo alle notizie che circolano continuamente su una sua nuova gravidanza, l'attrice ha negato di aspettare il settimo figlio "io e Brad non scartiamo l'idea di avere altri bambini, ma vogliamo essere sicuri di avere tempo per ognuno di loro. Non vogliamo costruire una grande famiglia per poi renderci conto di non avere tempo per crescerli nel modo giusto". Al momento la famiglia Pitt-Jolie è composta da ben sei figli: Maddox, adottato nel 2002 in Cambogia, Zahara, addottata nel 2005 in Etiopia, Shilow, la prima figlia naturale della coppia nata in Namibia, Pax adottato 3 anni fa in Vietnam e infine i gemellini Knox Leon e Vivienne Marcheline nati due anni fa: le loro prime foto batterono ogni record, vendute alle riviste People e Hello per 14 milioni di dollari, i soldi poi furono devoluti in beneficienza. Angelina parla della piccola Shiloh, soli 4 anni e già su tutti i magazine del mondo, "vorrebbe essere un maschio, le piace vestire sempre con pantaloni, come i suoi fratelli. Anche io alla sua età ero un maschiaccio, poi a un certo punto mi sono detta basta". La Jolie non ricorda cosa abbia provocato questo cambiamento, probabilmente il mondo che la circonda. "Una volta adulto cominci a realizzare che il mondo non è esattamente come vorresti, poi quando hai dei figli e invecchi, torni a essere com'eri da bambino". Riguardo alla carriera, Angelina ha detto di non voler recitare ancora per molto. "Non è la cosa più importante della mia vita. Ho una casa piena di gioia? l'altra sera sono tornata dal lavoro e tutti stavano giocando e ballando, all'improvviso mi sono ritrovata anch'io a ballare con una mandria di piccoletti impazziti". L'attrice non nega però, che prima di ritirarsi dal grande schermo, non le dispiacerebbe girare un altro film con il compagno (il primo è stato "Mr Smith e Ms Smith"), "dobbiamo capire chi guarderà i bambini. Ma siamo interessati, dobbiamo solo trovare la storia giusta. Non penso che il pubblico voglia vedere una storia d'amore tra due attori che stanno insieme anche nella realtà, magari due killer che cercano di uccidersi, potrebbe essere una storia che fa la caso nostro".

Emc

© riproduzione riservata