Giovedì 05 Agosto 2010

Gb/ Recessione un ricordo, banchieri scatenati in festa alla City

Roma, 5 ago. (Apcom) - "I banchieri festeggiano come se la recessione non ci fosse mai stata". I titoli degli organi di informazione sono stati impietosi e l'opinione pubblica del Regno Unito non ha accolto con troppo entusiasmo - c'era da aspettarselo - la notizia che più di mille banchieri hanno sorseggiato fiumi di champagne nella City, nella più grande festa organizzata dopo la drammatica crisi finanziaria del 2007. I rappresentanti dei principali istituti di credito - Barclays Capital, Credit Suisse, Jp Morgan e Hsbc - hanno brindato ai primi germogli di ripresa economica con champagne Laurent Perrier. L'evento, ribattezzato il "festival dei banchieri", è stato organizzato per celebrare il 50esimo numero di 'The Square Mile', la rivista della City. Non è stata una festa soltanto a base di alcol. Gli ospiti sono stati infatti intrattenuti da ballerine di 'burlesque', cantanti, tavoli verdi stile casinò e massaggi gratuiti. La Jaguar, co-sponsor dell'evento, ha mostrato gli ultimi modelli, scrutati entusiasticamente dai dirigenti intenzionati a spendere i propri bonus. Un'atmosfera di grande baldoria, in stridente contrasto con l'austerity che fronteggia il resto del Regno Unito. I partecipanti alla festa non si sono nemmeno preoccupati di salvaguardare la loro immagine di fronte alle telecamere. Un banchiere è stato intervistato dalla tv satellitare Sky News e ha provato a fare ironia. "Sono stati anni piuttosto duri", ha detto, "Ho dovuto sopravvivere con i miei bonus e con solo una Maserati, è così che va la vita...".

Fco

© riproduzione riservata