Domenica 15 Agosto 2010

Allarme bomba a Lourdes, all'opera gli artificieri

Lourdes, 15 ago. (Apcom) - Circa 30.000 pellegrini sono stati evacuati dai Santuari di Lourdes, in Francia, nel giorno delle celebrazioni per l'Assunzione della Vergine Maria, dopo un allarme bomba. L'evacuazione è terminata intorno alle 14 ed è stata effettuata con calma, ha reso noto l'ufficio stampa dei Santuari. Un fotografo dell'Afp ha dichiarato che gli artificieri stanno controllando l'area, con l'aiuto dei cani. Chiusi gli accessi alla basilica dell'Immacolata concezione, alla basilica del Rosario, alla basilica sotterranea di San Pio X; chiusi i servizi amministrativi, l'Hospitalité Notre-Dame di Lourdes, la grotta e le piscine. Secondo il responsabile dell'ufficio stampa, Pierre Adias, la riapertura dei siti è prevista "una volta che le forze di polizia avranno assicurato che il luogo è sicuro". "Una telefonata è arrivata al commissariato di polizia, annunciando che quattro bombe sarebbero esplose alle 15 ai Santuari" aveva dichiarato Adias, secondo cui nell'area si trovavano circa 30.000 persone. Secondo la Chiesa, nella grotta di Lourdes, 152 anni fa sarebbe apparsa la Vergine Maria a Bernadette Soubirous, in occasione proprio dell'Assunzione, che si festeggia il 15 agosto. Un allarme bomba era già scattato a Lourdes il 27 ottobre 2002, nella chiesa sotterranea di San Pio X, che era stata evacuata, ha reso noto Adias. (con fonte Afp)

Pca

© riproduzione riservata