Lunedì 16 Agosto 2010

Usa/ Visita-spot in Florida per Obama, bagno con figlia nel Golfo

Roma, 15 ago. (Apcom) - Una vacanza lampo, un bagno nelle acque inquinate per pubblicizzare le coste del Golfo del Messico. E un po anche se stesso, dopo le critiche che a vario titolo gli sono state rivolte nelle ultime settimane. Barack Obama ha trascorso 27 ore con la sua famiglia a Panama City, in Florida, per festeggiare il Ferragosto. Più che una vacanza per trovare un po di relax con la famiglia, un vero e proprio tour de force: un bagno con la figlia Sacha nelle acque del Golfo (Malia, invece, è al campo estivo), un pasto a base di hamburger e tacos e una partita a minigolf, tutto rigorosamente ripreso da cameramen e fotografi. Ha sorpreso tutti Sasha, facendo buca al primo colpo. "Ehi, avete visto ragazzi? Incredibile, ha fatto buca in un colpo" ha strillato, orgoglioso e sorpreso, Obama, riferisce il 'Washington Post'. Oltre al gioco e al divertimento per pubblicizzare il turismo nell'area, Obama si è dedicato ai problemi causati dalla marea nera. Ha incontrato la Guardia Costiera e i giornalisti, dichiarando: "Sono qui per dirvi che il nostro lavoro non è finito e che non andremo da nessuna parte fin quando non lo sarà. E' un messaggio - ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti - che volevo portare direttamente alla gente che vive lungo le coste del Golfo. Non sarò soddisfatto fino a quando l'ambiente non sarà risanato, non importa quanto tempo servirà".

PcaAqu

© riproduzione riservata